A2 EP 19 Melide-Gentilino

Attualità
I lavori sul sedime autostradale sono terminati nell'autunno 2022 con la posa della pavimentazione fonoassorbente. Nel 2023 e 2024 verranno realizzate le opere di risanamento delle bretelle delle entrate/uscite dello svincolo di Lugano Sud con il completamento dell'impianto evacauazione acque metoriche, la pavimentazione e due pareti foniche. È inoltre prevista anche la sistemazione del comparto dell'incrocio "Cimitero di Paradiso" con una modifica delle geometrie stradali per rendere più sicuro questo tratto.

Tratto
A2 Melide-Gentilino, da km 20.440 (portale nord galleria Melide‐Grancia) a km 23.330 (portale sud galleria di Gentilino).

Tempi di costruzione
2019-2024

Genere dell’opera
Lavori di conservazione e ammodernamento del tracciato esistente.

Committente
Ufficio federale delle strade USTRA, Filiiale Bellinzona.

Scopi
Il tratto autostradale in oggetto è stato aperto al traffico nel 1968, e durante questi 50 anni di vita sono stati eseguiti soltanto degli interventi puntuali di risanamento.

Attualmente, la tratta non risulta conforme alle vigenti normative, sia per l’età delle infrastrutture che per il costante incremento del volume di traffico che sta interessando questo tracciato. Per questo motivo il risanamento prevede di:

● Ridurre i rumori provocati dall’autostrada grazie alla posa dei ripari fonici e dell’asfalto fonoassorbente

● Migliorare l’impatto ambientale, attraverso la creazione di impianti di raccolta e di smaltimento delle acque reflue

● Aumentare la sicurezza dell’utenza (anche mediante il risanamento del viadotto Fornaci)

Contenuti del progetto
I principali interventi previsti sono i seguenti:

● Risanamento dei manufatti (in particolar modo del viadotto Fornaci);

● Sostituzione dell’intero manto stradale con finitura in miscela fonoassorbente e asfaltatura dello spartitraffico;

● Adeguamento del sistema di smaltimento delle acque;

● Costruzione di 1’879 metri di ripari fonici;

● Costituzione delle barriere di sicurezza con posa di sistemi con profilo a cassone singolo, doppio o triplo ai lati della carreggiata e di tipo “viario guard” e “viario gate” sullo spartitraffico;

● Ammodernamento dei dispositivi d’esercizio e di sicurezza (BSA) e della segnaletica.

Gestione del traffico
Durante le attività di cantiere, a disposizione dell’utenza vi saranno sempre due corsie per senso di marcia. In particolare,
per gli interventi relativi al Viadotto Fornaci in direzione Sud-Nord, la conduzione del traffico sarà gestita in base al sistema 3+1, mentre la prosecuzione dei lavori verso la galleria Melide-Grancia con il sistema 4/0. Tra le altre misure fiancheggiatrici: il raddoppio della corsia di uscita da Sud per Lugano presso lo svincolo di Lugano Sud, dove è pure stato attivato un
sistema di dosaggio del traffico verso sud e all’entrata di Melide in direzione sud. Durante le diverse fasi del cantiere la velocità dovrà essere ridotta a 80 km/h per motivi di sicurezza.

Costi
L’investimento complessivo dell’opera ammonta a circa 140 milioni di franchi (tutti a carico della Confederazione).

Contact

Ufficio federale delle strade USTRA
Filiale di Bellinzona
Via Pellandini 2
6500 Bellinzona

Tel. 058 469 68 11
bellinzona(at)astra.admin.ch

Imprimer contact

https://www.astra.admin.ch/content/astra/fr/home/themen/nationalstrassen/baustellen/suedostschweiz/a2-ep-19-melide-gentilino.html