Procedura di gara per colonnine di ricarica nelle aree di sosta

L’auto elettrica, che nei prossimi anni vedrà probabilmente aumentare ancora la propria quota del parco circolante, contribuisce al raggiungimento degli obiettivi di politica energetica e climatica della Confederazione. Per sostenere tale evoluzione, Consiglio federale e Parlamento hanno creato le condizioni utili per realizzare un’efficiente rete di stazioni di ricarica lungo le strade nazionali: da inizio 2018 infatti la legge consente che le aree di sosta autostradali vengano dotate di impianti di rifornimento per veicoli alimentati a energia elettrica.

L’USTRA ha avviato la fase di candidatura per le stazioni di ricarica veloce presso le aree di sosta autostradali l’11 settembre 2018. Società e investitori del settore privato hanno potuto presentare le loro offerte fino all’11 dicembre dello stesso anno.

Fra gli otto offerenti partecipanti, cinque si sono aggiudicati l’appalto per equipaggiare 20 aree di sosta ciascuno con infrastrutture di ricarica veloce. Le società selezionate sono: Gottardo Fastcharge SA, Groupe e SA, Fastned B.V., Primeo Energie / Alpiq E-Mobility AG e SOCAR Energy Switzerland GmbH. Le autorizzazioni hanno durata trentennale. L’ordine di elencazione corrisponde a quello dei vari pacchetti (vedi tavole sinottiche sotto).



Le condizioni di partecipazione sono disponibili qui:

https://www.astra.admin.ch/content/astra/it/home/temi/mobilita-elettrica/procedura.di-candidatura-per-le-aree-di-sosta.html