Diversity management

La gestione della diversità (diversity management) della Confederazione mira alla formazione di gruppi di lavoro eterogenei senza alcuna discriminazione in base a sesso, lingua, età, origine e disabilità. 

3x1_banner-employer-astra

Uno dei pilastri della strategia del personale è lo sfruttamento del potenziale fornito dalla varietà. Sono stati calcolati parametri secondo cui ripartire i collaboratori in base a sesso, lingue e disabilità.La competenza «Gestione della diversità» costituisce uno dei requisiti fondamentali per i quadri dell'Amministrazione federale e può essere definita come segue:

Gestione della diversità

Particolare attenzione alle donne e alla regione linguistica latina

Al DATEC lo sfruttamento del potenziale offerto dalla diversità costituisce uno dei principali campi d'azione prioritari in materia di politica del personale definiti dalla Strategia del Dipartimento. Tale principio trova espressione nelle seguenti misure prioritarie concernenti le questioni linguisitiche e di genere:

«Il DATEC si concentra soprattutto sulle necessità specifiche delle donne e degli appartenenti alla regione linguistica latina: tali categorie offrono conoscenze e competenze utili, arricchiscono l'eterogeneità dei team e, entrando a far parte del DATEC, fanno aumentare la presenza dei loro gruppi specifici tra i collaboratori».

 Ad occuparsi di tale compito sono le unità amministrative nel quadro dei processi relativi al personale.

Intervista con Valentina Kumpusch, capoprogetto del secondo tubo del tunnel del San Gottardo

https://www.astra.admin.ch/content/astra/it/home/l-ustra/offerte-d-impiego/diversity.html