La rete delle strade nazionali

La competenza per le infrastrutture stradali svizzere è ripartita fra Confederazione, Cantoni e Comuni. Sono dichiarati «strade nazionali» dall'Assemblea federale i principali collegamenti viari di rilevanza generale per il Paese: la costruzione, l’esercizio e la manutenzione di queste arterie sono di esclusiva pertinenza della Confederazione, tranne per quanto riguarda il completamento della stessa rete, che per motivi storici rimane un impegno condiviso con i Cantoni. Questi ultimi e i Comuni, invece, gestiscono il sistema viario locale ramificato nel territorio, provvedendo alle attività di costruzione, esercizio e manutenzione delle proprie infrastrutture.

Dopo il primo atto normativo di definizione della rete delle strade nazionali votato dal Parlamento nel 1960, il nuovo decreto NEB ha sancito l’acquisizione di circa 400 chilometri di tratti cantonali, raccordi inclusi. Dal 1° gennaio 2020 la rete misura quindi 2254,5 chilometri.

Cifre e fatti

Ulteriori informazioni