Una solida base di finanziamento

FOSTRA - Versamenti e prelievi
FOSTRA - Versamenti e prelievi

Attualmente le strade nazionali vengono sostenute dal Fondo infrastrutturale (FI) e dal Finanziamento speciale per il traffico stradale (FSTS), comunemente noto come «cassa delle strade» e alimentato da metà dei proventi dell’imposta sugli oli minerali, dal supplemento fiscale sugli oli minerali e dagli incassi della vignetta autostradale. Quest’ultimo finanzia i progetti per il completamento della rete delle strade nazionali e l’eliminazione dei problemi di capacità, oltre a erogare contributi per progetti di viabilità in città e agglomerati nonché per le strade principali nelle regioni di montagna e periferiche.

Il FI ha una scadenza: per effettuare ulteriori investimenti è necessario un rifinanziamento. A questo scopo Consiglio federale e Parlamento propongono la creazione di un Fondo per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (FOSTRA) che, analogamente al Fondo per l’infrastruttura ferroviaria (FIF), sarà istituito con norma costituzionale, avrà durata illimitata e sarà utilizzato per finanziare le strade nazionali e il traffico d’agglomerato, oltre che esercizio e manutenzione delle strade nazionali stesse. Il FOSTRA aumenta la certezza di pianificazione e realizzazione.

Per dotare il Fondo di risorse sufficienti e coprire il disavanzo che si va profilando per il futuro, Consiglio federale e Parlamento propongono le seguenti misure:

  • assegnazione del gettito dell’imposta sugli autoveicoli con destinazione vincolata al FOSTRA e non più alle casse federali (nuovo vincolo di destinazione, circa 400 milioni di franchi all’anno)
  • assegnazione del 5% del gettito dell’imposta sugli oli minerali al FOSTRA dal 2018 e, di norma, del 10% dal 2020 (nuovo vincolo di destinazione; circa 125 ovvero 250 milioni di franchi annui)
  • tassa sui veicoli elettrici dal 2020 (nuova entrata e nuovo vincolo di destinazione; circa 90 milioni di franchi annui)
  • contributo compensativo dai Cantoni (nuova entrata dal 2020; circa 60 milioni di franchi annui)
  • aumento di 4 centesimi per litro di carburante del supplemento fiscale sugli oli minerali (entrate supplementari annue previste: circa 200 milioni di franchi annui), non prima del 2019.

Tali misure, a cui contribuirebbero tanto gli utenti quanto Confederazione e Cantoni, procurerebbero al FOSTRA entrate supplementari annue di circa un miliardo di franchi. Calcolando le attuali risorse a destinazione vincolata (proventi del supplemento fiscale sugli oli minerali e della vignetta autostradale), il fondo avrebbe quindi a disposizione ogni anno circa tre miliardi di franchi.

Ulteriori informazioni