Attività di ricerca in tema di mobilità intelligente e connessa

Programma di ricerca «Trasporti del futuro»

Il programma di ricerca «Trasporti del futuro» a cura dell’Associazione svizzera degli ingegneri ed esperti del traffico (SVI), finanziato e coordinato dall’USTRA, è inteso ad analizzare i fattori capaci di incidere da qui al 2060 sulle dinamiche legate alla mobilità, in particolare per quanto riguarda domanda e offerta di trasporto in Svizzera. Cinque gli aspetti al centro dell’analisi: demografia, sviluppo territoriale, risorse naturali, finanziabilità e tecnologia. Lo studio dovrebbe concludersi entro il 2020.

I sette sottoprogetti del programma di ricerca «Trasporti del futuro»

Sottoprogetto

Temi

1. Conseguenze dell’invecchiamento demografico per capacità e sicurezza del sistema di trasporti

Tendenze della popolazione giovane e meno giovane in termini di esigenze abitative e di mobilità sul lungo periodo; requisiti per il sistema dei trasporti; specifiche di progettistica per strutture e processi nel settore dei trasporti

2. Mobilità compatibile con l’urbanità di domani  

Tendenze e configurazioni urbanistiche (centralizzazione–decentralizzazione); densificazione e sfide per il sistema di trasporti; differenziazione di contesto abitativo e lavorativo; scambi commerciali con il territorio, effetti di nuove forme produttive

3. Interazioni fra trasporti e territorio nel lungo periodo

Evoluzione delle forme abitative e lavorative; sviluppo dei processi produttivi legati alla logistica nell’era della digitalizzazione e dell’automazione

4. Effetti dei mutamenti climatici sulla domanda di trasporto

Adattamento ai mutamenti climatici: progettazione di interventi e infrastrutture future; riduzione dei cambiamenti climatici: effetti su mobilità e domanda di trasporto

5. Rischi e opportunità per la regolamentazione e il sistema di finanziamento  

Analisi degli effetti economici a lungo termine e conseguenze per le singole forme di trasporto e il modello di finanziamento strade-ferrovia

6. Effetti del cambiamento tecnologico su mobilità e trasporti

Correlazione tra mutamento tecnologico, mobilità e trasporti; sviluppi tecnologici significativi e possibili inversioni di tendenza e ripercussioni

7. Nuove tipologie di offerta, organizzazione e diffusione

Variazione delle caratteristiche di offerta (in particolare trasporto individuale vs collettivo) e presupposti (tra cui livello di gradimento) per lo sfruttamento delle sinergie di sistema determinati dalle nuove tecnologie; nuovi modelli commerciali nel settore dei trasporti e conseguenze per i mezzi pubblici sul piano organizzativo


 

Programma di ricerca «Ripercussioni della guida autonoma»

Il programma di ricerca «Ripercussioni della guida autonoma», condotto direttamente dall’USTRA, ha lo scopo di indagare diversi aspetti legati all’utilizzo di veicoli stradali automatici e connessi con riferimento al trasporto di persone e merci in Svizzera. I risultati dovranno fornire elementi che consentiranno alle istituzioni e autorità nonché agli operatori (stakeholder) interessati di preparare in modo adeguato la prevista introduzione della guida automatizzata in Svizzera e, se necessario, di influenzarla attivamente. Lo studio dovrebbe concludersi entro il 2020.

I sette sottoprogetti del programma di ricerca «Ripercussioni della guida autonoma»

Sottoprogetto

Obiettivo

0. Direzione generale di progetto

  • Gestire le cinque fasi di lavoro
  • Coordinare i sottoprogetti
  • Curare la rendicontazione, formulare raccomandazioni
1. Scenari di utilizzo e relativo impatto
  • Elaborare scenari di utilizzo dei veicoli a guida autonoma per persone e merci come riferimento di analisi per gli altri sottoprogetti
  • I risultati delle valutazioni di impatto degli altri sottoprogetti andranno a incidere sugli scenari

2. Ripercussioni sul traffico ed esigenze infrastrutturali

 

  • Quantificare gli effetti sul traffico determinati dagli scenari di utilizzo per la guida autonoma nel periodo 2020 - 2050
  • Studiare modelli per la grande viabilità e città selezionate
  • Identificarne le conseguenti necessità di dotazioni infrastrutturali
  • Predisporre le raccomandazioni su pianificazione e realizzazione delle infrastrutture di trasporto future

3. Gestione dei dati

  • Identificare volumi e tipologie di dati sulla guida autonoma
  • Analizzare e valutare le possibilità di utilizzo dei dati (p. es. controllo del traffico, modelli commerciali per la mobilità, ecc.)
  • Studiare futuri possibili modelli di indirizzamento e controllo del traffico
  • Individuare i possibili ruoli da assegnare agli stakeholder
  • Determinare la necessità di infrastrutture digitali e i requisiti di realizzazione e gestione
  • Formulare raccomandazioni

4. Nuove tipologie di offerta

 

  • Definire nuovi modelli di servizio per la mobilità (2020–2050) e valutarli in relazione agli obiettivi politici
  • Identificare modelli promettenti
  • Determinare concretamente tecnologie, gestori, mezzi e infrastrutture necessari
  • Definire i limiti entro cui introdurre e consolidare i nuovi modelli; formulare raccomandazioni
  • Integrare i risultati del programma di ricerca «Trasporti del futuro»

5. Traffico misto

 

  • Definire scenari realistici di trasferimento da veicoli convenzionali a veicoli completamente automatizzati
  • Identificare e valutare le sfide maggiori poste dal traffico misto
  • Presentare idee per garantire la sicurezza della circolazione e mantenere efficienti le strade (viabilità)
  • Formulare raccomandazioni per gli stakeholder

6. Ripercussioni sul territorio

  • Analizzare le possibili ripercussioni della guida autonoma e connessa sullo sviluppo territoriale
  • Formulare raccomandazioni volte ad agevolare la realizzazione degli obiettivi di pianificazione territoriale in Svizzera sfruttando la guida autonoma e connessa